Da domani le Finali dal vivo del Premio INBOX!!!

inbox mail

brochure facciate esterne low

brochure facciate interne low

www.inboxproject.it

21-22-23 maggio 2015 – Fuori Luogo La Spezia

INBOX DAL VIVO 2015
una vetrina per il teatro emergente, 274 spettacoli, 6 compagnie finaliste,
49 repliche in palio.

In programma:
– Lo spettacolo vincitore dell’edizione 2014
– I 6 spettacoli finalisti dell’edizione 2015
– La proclamazione del Vincitore In-Box 2015
– Incontri con le compagnie e gli oltre 50 operatori direttori di teatri/festival/ circuiti
– Party di chiusura

IL PROGRAMMA
Giunto alla sua seconda edizione, dopo l’esordio fiorentino del 2014 (ospite di Teatro Cantiere Florida, Murmuris Teatro, Teatro delle Arti di Lastra a Signa/Teatro Popolare d’Arte e Fondazione Toscana Spettacolo), In-Box Dal Vivo continua a crescere (le compagnie ospitate sono diventate 6) e rappresenta sempre più il momento cruciale del progetto: pensato come strumento di valutazione in più a disposizione dei giurati, In-Box Dal Vivo è anche e soprattutto una situazione di incontro e dialogo per tutti gli “attori” del sistema teatrale: compagnie, operatori, critici, pubblico. Inoltre resta una vetrina in grado di offrire una grande visibilità per tutte le compagnie finaliste, non solo per quelle che andranno a comporre la “Selezione In-Box 2015″.

# 21 maggio – Auditorium Dialma Ruggiero (Via Monteverdi 117, La Spezia)
ore 21.00 Apertura In-Box Dal Vivo
ore 21.30 L’uomo nel diluvio – Amendola-Malorni (vincitore In-Box 2014)

# 22 maggio
ore 16.00 Pinocchio – Zaches Teatro – Auditorium Dialma Ruggiero (Via Monteverdi 117, La Spezia)
ore 18.30 L’insonne – Lab121 – CRDD Teatro della Marina (Piazza d’Armi)
ore 22.00 Amleto FX – VicoQuartoMazzini – Auditorium Dialma Ruggiero (Via Monteverdi 117, La Spezia)

# 23 maggio
ore 16.00 Donna non rieducabile – Santarita Teatro – Auditorium Dialma Ruggiero (Via Monteverdi 117, La Spezia)
ore 18.10 Breve racconto domenicale – Psicopompo Teatro – CRDD Teatro della Marina (Piazza d’Armi)
ore 21.00 Le vacanze dei signori Lagonìa – Teatrodilina – Auditorium Dialma Ruggiero (Via Monteverdi 117, La Spezia)
ore 00.00 Proclamazione “Selezione In-Box 2015” e “Vincitore In-Box 2015” e Party di chiusura – Arci Btomic (Via Firenze 27, La Spezia)

INFO E BIGLIETTERIA
– singolo spettacolo
13,50€ intero, 10€ ridotto under 30, 5€ studenti
– mini abbonamenti
1 giornata (22/05 o 23/05) 3 spettacoli: 20€ intero – 10€ studenti
2 giornate (22/05 e 23/05) 6 spettacoli: 30€ intero – 15€ studenti
– biglietteria: Centro Dialma Ruggiero – via C. Monteverdi 117

I LUOGHI DI IN-BOX DAL VIVO
* Auditorium Dialma Ruggiero – via C.Monteverdi 117
* CRDD Teatro della Marina, Piazza d’Armi
(ingresso a piedi su viale Amendola davanti alla Caserma Duca degli Abruzzi
* Arci B-Tomic, via Firenze, 27

CONTATTI
tel 0187-713264, 346-4026006, 347-7033678
www.fuoriluogoteatro.itwww.inboxproject.it
fuoriluogolaspezia@gmail.com, info@inboxproject.it
Straligut Teatro, Tel. 0577-374025 – 331-3022101

LA RETE DI IN-BOX
Nato da un’idea di Straligut Teatro, realtà toscana attiva da molti anni nell’ambito della promozione teatrale, attualmente in residenza artistica presso il Comune di Monteroni d’Arbia, In-Box è un progetto sostenuto da Fondazione Toscana Spettacolo e che gode per il 2014-15 anche del sostegno del Comune di Siena.
Il progetto al momento conta 43 partner ed è presente in 15 regioni italiane. Oltre ai sopracitati e all’ospite di In-Box Dal Vivo 2015, FuoriLuogo, compongono la rete:
Armunia/Festival Inequilibrio, AMAT, Arti Vive Habitat, A.T.C.L. Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio, Capotrave/Kilowatt, Circuito Teatro Stabile dell’Umbria, Concentrica, Elsinor Teatro Stabile di Innovazione/Teatro Cantiere Florida, Festival Città delle 100 Scale, Fondazione Live – Piemonte dal Vivo, Fondazione Sipario Toscana Onlus, Teatro dell’Argine, Kronoteatro, La Piccionaia S.C.S., Minimal Teatro, Murmuris Teatro, Officinateatro, Operaestate / B.Motion, Rete Teatrale Aretina, Teatri Associati di Napoli, Teatri di Vetro Festival/Triangolo Scaleno Teatro, Teatro Comunale di Casalmaggiore, Teatro del Cerchio, Teatro delle Arti/Teatro Popolare d’Arte, Teatro dell’Olivo, Teatro Lanciavicchio, Teatro PimOff, Teatro Portland, TPP, Teatro Studio Krypton.
I nuovi ingressi sono:
Cedac Sardegna, Ente Teatro Cronaca, Matuta Teatro, Teatro Bellini di Napoli, Teatro Comunale Corsini-Compagnia Catalyst, Teatro Stabile della Sardegna, Compagnia Eccentrici Dadarò.

GLI SPETTACOLI
Eterogenea e di valore la rosa dei finalisti 2015, che propongono spettacoli molto diversi fra loro per tematiche affrontate, linguaggi utilizzati, numero di attori in scena; così come le compagnie offrono uno spaccato interessante delle diverse “emergenze” della scena teatrale contemporanea.

“L’insonne” di Lab121 (di Claudio Autelli, con Alice Conti e Francesco Villano) è una immaginifica riflessione sul rapporto tra tempo, memoria, emigrazione e costruzione d’identità ispirato da “Ieri” di Agota Kristof.

“Pinocchio” di Zaches Teatro (regia di Luana Gramegna, scene, costumi, maschere e pupazzi Francesco Givone, con Gianluca Gabriele, Giulia Viana, Enrica Zampetti) è uno spettacolo tout public che reinterpreta la celebre opera di Collodi con uno stile fiabesco e perturbante dal forte impatto visivo.

“Amleto FX” di VicoQuartoMazzini (di e con Gabriele Paolocà, collaborazione alla regia di Michele Altamura e Gemma Carbone), è “un’indagine sulla moda del deprimersi dei nostri tempi”, che miscela satira feroce, intimismo e disperazione in un assolo generazionale.

“Breve racconto domenicale” di Psicopompo Teatro (regia di Manuela Cherubini, con Luisa Merloni, Marco Quagli, Alessandro Riceci, Patrizia Romeo) traduce e mette in scena un testo di Matìas Feldman che racconta desideri e frustrazioni di quattro vite che si intrecciano in un contrappunto scenico quasi musicale.

“Donna non rieducabile” di Santarita Teatro (testo di Stefano Massini, di e con Elena Arvigo, a cura di Rosario Tedesco) è un memorandum immaginario ispirato al lavoro di Anna Politkovskaja, giornalista russa assassinata nel 2006, nota per le inchieste sulla guerra in Cecenia, messo in scena con rigore e passione da Elena Arvigo.

“Le Vacanze dei signori Lagonìa” di Teatrodilina (regia di Francesco Lagi, con Francesco Colella e Mariano Pirrello), già premiati da In-Box nel 2013, costruisce l’epica di un matrimonio durato 40 anni, facendoci spiare un amore spietato e dolce, a volte dispotico e molesto, fatto di “intimità silenziosa e di risate improvvise, furie e riconciliazioni, pianti e mazzate sulle ginocchia”.

programma

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...