Fuori Luogo 2012/2013, ecco la stagione abbonamenti:

Sette spettacoli presentati da alcune delle migliori realtà nazionali e internazionali, vincitori di premi prestigiosi, quali il Premio Ubu , il Premio “Lo Straniero”, il Premio Hystrio. Un mix di proposte che prevede la programmazione delle opere di “maestri” indiscussi del teatro contemporaneo (Cesar Brié, Roberto Herlitzka) e di giovani realtà italiane già affermate sulla scena europea (Teatro Sotterraneo, Punta corsara).

Questa è la nuova stagione abbonamenti, pensata per innalzare ancora di più la qualità e la rilevanza culturale della proposta di Fuori Luogo: un teatro di ricerca e sperimentazione che sia anche “popolare” e che possa parlare soprattutto alle giovani generazioni.

Ma Fuori Luogo non finisce qui, ancora tante le novità e i progetti speciali che verranno svelati in occasione della presentazione ufficiale  a metà novembre.

Ecco il programma:

Teatro Sotterraneo – L’origine delle specie

Si parte il 14 e 15 dicembre con il collettivo fiorentino Teatro Sotterraneo e il loro lavoro L’origine delle specie_ Da Charles Darwin”, una delle novità più interessanti tra le giovani esperienze italiane vincitori di Premi prestigiosi come il Premio Ubu Speciale 2010, il Premio Histryo e il Silver Laurel Wreath Award al Festival di Sarajevo 2011.

L’11 e il 12 gennaio Fuori Luogo avrà l’onore di ospitare uno dei grandi attori del teatro e del cinema italiani, attualmente nelle sale con ben tre film (“Il rosso e il blu” di Piccioni, “Bella addormentata” di Bellocchio, “La città ideale” di Lo Cascio): Roberto Herlitzka porterà per la prima volta alla Spezia il suo ExAmleto, splendido lavoro di scrittura scenica, esplorazione del più grande sentimento teatrale che le scene mondiali conoscano: la solitudine.L’invito alla visione di una ricerca teatrale rigorosa e inarrestabile, è rivolto soprattutto al pubblico più giovane per sottolineare – con questo spettacolo dal capolavoro di Shakespeare – come la vera qualità non conosca separazioni tra generazioni, tra artisti giovani e meno giovani.

L’8 e il 9 febbraioarriverà al Dialma il colorato “baraccone” di Punta Corsara, già  Premio speciale Ubu 2010. La scena dei ragazzi napoletani di Scampia  alla riprova di un teatro di apprendimento vissuto assieme alle persone di un territorio difficile (come ben raccontato dal film Gomorra di Matteo Garrone), che hanno potuto trovare nelle forme dell’esperienza artistica occasioni di vita ulteriore e strumenti di riscatto morale. Un progetto coraggioso, capace di lavorare sul territorio con un respiro nazionale incrementando un ricambio generazionale,di cui il nostro paese ha davvero bisogno. PetitoBlok -Il baraccone della morte ciarlatana rappresenta il loro nuovo e più significativo lavoro.

Roberto Herlitzka – ExAmleto

Una storia dimenticata è quella che ci racconterà il 27 e 28 febbraio con il suo teatro semplice e diretto, impegnato e coinvolgente, Saverio La Ruina, Premio Ubu 2007 e 2010, e Premio Hystrio 2010. Italianesi, un capolavoro di scrittura drammaturgica, parla della paradossale vicenda di un gruppo di figli di italiani internati in Albania, loro terra natale, rei di essere nemici del regime salito al potere dopo la fine della seconda guerra mondiale. Persone che vissero segregate con il mito dell’Italia, che, quando finalmente dopo 40 anni rientrarono in patria, furono bollati come stranieri e discriminati.

Un altro grande appuntamento è quello del 9 e 10 marzo. Cèsar Brie, artista argentino, in fuga dalla dittatura negli anni Settanta, fondatore del Collettivo teatrale Tupac Amaru del Teatro de los Andes in Bolivia porterà alla Spezia uno delle sue maggiori opere di impegno civile sul massacro dei contadini di Pando, nella giungla boliviana, avvenuto solo pochi anni fa (11 settembre 2008): Albero senza ombra. Quello di Cesar Brié è un teatro civile che fugge da qualsiasi tipo di retorica e di controinformazione, che guarda alla storia con immensa poesia, sincerità, sommesso dolore, si declina nell’autobiografia, nell’ironia.

Si aprirà poi il focus Fuori Luogo Danza che martedì 26 marzo 2013 sarà inaugurato da Chiara Taviani e Carlo Massari con Corpo &

Cesar Brié – Albero Senza Ombra

Cultura – Creazione per due interpreti. È un progetto spettacolare di valorizzazione delle realtà culturali locali che coinvolge, dal primo giorno di residenza, tutta la cittadinanza attraverso interviste audio e video fatte per strada, nei bar, scuole, uffici, parchi…Questo materiale, appositamente montato e rielaborato costituirà le fondamenta sulle quali verrà costruita parallelamente la partitura coreografica e vocale dai due interpreti. Si proseguirà  il 5 e 6 aprile con Balletto Civile e la loro nuova creazione: Paradise,una rilettura potentemente fisica da “Le Troiane” di Euripide, un lavoro che centrifuga in modo irriverente le cronache della guerra di Troia. Dalla forte tensione etica che anima il lavoro di Michela Lucenti, nascono spettacoli singolarissimi, dove danza e teatro si integrano con il canto – canti popolari, cori sacri, canzoni della tradizione italiana – inventando un nuovo stile di  movimento narrativo che ha fatto di questa compagnia una delle più originali oggi presenti in Italia.

Un’altra interessante novità sarà quella dell’apertura di un punto ristoro gestito dall’Arci Btomic nelle serate di Fuori Luogo, per rendere ancora più accogliente il Centro Dialma Ruggiero, prima dell’inizio e al termine degli spettacoli.

I prezzi degli abbonamenti sono stati calibrati in modo da favorire la partecipazione degli studenti e dei più giovani, e da permettere a tutti l’accesso grazie ai prezzi popolari e forti sconti. Si andrà dall’abbonamento per studenti (scuole medie superiori) a 30€, all’abbonamento ridotto per under30 e universitari (e altri convenzioni) a 55€, fino all’intero a 75€.

I prezzi dei biglietti singoli per gli spettacoli sono di 13,5€ intero, 10€ ridotto(under 30), 5€ studenti (medi superiori).

Acquistando l’abbonamento si avrà dunque un importante sconto rispetto ai biglietti singoli, e la sicurezza di trovare posto anche nelle serate con più richieste, data la limitata capienza dell’auditorium. 

FUORI LUOGO stagione abbonamenti:

– 14/15 dicembre : Teatro sotterraneo/L’origine delle specie_da Charles Darwin

– 11/12 gennaio : Roberto Herlitzka/ Examleto

– 8/9 febbraio Punta Corsara/PetitoBlok-Il baraccone della morte ciarlatana

– 27 /28 febbraio Saverio La Ruina-Scena Verticale/Italianesi

9 /10 marzo : Cesàr Brie/Albero senza ombra

– 26 marzo : Chiara Taviani-Carlo Massari/ Corpo & Cultura – Creazione per due interpreti

 – 5 /6 aprile: Balletto Civile/Paradise

Informazioni e prenotazioni

TEATRO CIVICO Via Fazio 5 e via Carpenino -T. 0187/757075 Dal lunedi al sabato dalle ore 8.30 alle 12.00 Il mercoledi anche dalle 16.00 alle 19.00
CIRCOLO CULTURALE FANTONI Via Castelfidardo 14, La Spezia – T. 0187/716106 Orari apertura dal martedì al sabato: dalle ore 9.30 alle 13 e dalle ore 16 alle 19.30
IAT SARZANA P.zza San Giorgio, Sarzana – T. 0187/620419
CENTRO GIOVANILE DIALMA RUGGIERO Via Monteverdi 117 La Spezia – T. 0187/ 713264

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...